Lovers

lovers

“In quell’intimità che ci ha tenuto caldo, vedendoci senza pensieri perché non da soli…”

(http://www.ilpost.it/alessandrateclagerevini/2015/05/21/lovers-giulia-bersani/)

Mi ha colpito questa frase, anche per il rovesciamento di senso che offre, e cioè: pensare significa essere soli? si pensa da soli?

Dopo l’abbandono e l’oblio nell’intimità,ci si distacca dall’abbraccio, che è un “dormire insieme”, e si torna a pensare, a riflettere e a riflettersi.

Ma anche la fotografia, e le righe che sto scrivendo, e la poesia di Jacques Prévert, sono una “riflessione”, qualcosa che si riflette, forse dopo, da soli. L’abbandono non dura mai molto. Quando ci si risveglia bisogna pensare, anche soltanto per preparare il caffé, o farsi il bagno, andare a fare la spesa, preparare un esame. L’amore allora sopravvive nel ricordo, nell’arte, o nella seduzione, e non è mai così bello come in un romanzo o in  un film,  in una fotografia, o in una poesia.

 

giulia-b-cov

“I ragazzi che si amano si baciano in piedi
Contro le porte della notte
E i passanti che passano li segnano a dito
Ma i ragazzi che si amano
Non ci sono per nessuno
Ed è la loro ombra soltanto
Che trema nella notte
Stimolando la rabbia dei passanti
La loro rabbia il loro disprezzo le risa la loro invidia
I ragazzi che si amano non ci sono per nessuno
Essi sono altrove molto più lontano della notte
Molto più in alto del giorno
Nell’abbagliante splendore del loro primo amore”

I ragazzi che si amano, Jacques Prévert

Fotografia: Giulia Bersani,  http://giuliabersani.com/

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...