Curiosity sul Pianeta Rosso

Il futuro delle esplorazioni spaziali sarà affidato prevalentemente a robot semoventi, come Curiosity  il rover-laboratorio della NASA appena atterrato su Marte, o quelli del programma europeo ExoMars (finanziato anche dall’Italia) previsti per il 2018.  La missione del Curiosity costa 2,5 miliardi di dollari, nettamente inferiori agli oltre 100 miliardi di dollari necessari  per una missione umana.

Curiosity è un robot avanzato, con una “testa pensante”, occhi, collo, ginocchia, un braccio-trapano, e si muove su sei ruote. La testa pensante è costituita da un computer e un software in grado di conferirgli una notevole autonomia di movimento, senza intervento umano e da Terra. Questo consente di abbattere i costi, cioè di “fare di più con meno”, migliorando l’efficienza delle missioni. Le missioni robotiche otterranno quindi risultati maggiori con meno soldi. Insieme alle nanotecnologie, i robot rappresentano le grandi sfide del futuro.  Chi possiederà queste tecnologie dominerà i mercati dell’economia reale del futuro.

Oltre gli aspetti scientifici e tecnologici, è facilmente prevedibile che queste missioni avranno anche lo scopo di preparare allo sfruttamento di risorse minerarie, materie prime, fonti di energia, e creazione di nuovi materiali e nuovi oggetti.  Certo per un bel po’ non vedremo vaste colonie umane su Marte, ad eccezione di poche centinaia di astronauti, tecnici, ingegneri e scienziati. Ma in compenso ci sarà una gran varietà e fantasia di robot, molti dei quali entreranno nelle nostre abitudini quotidiane sulla Terra. Con queste missioni robotiche, in definitiva, stiamo entrando in una nuova epoca dell’esplorazione spaziale, e quindi anche in una nuova rivoluzione economica e industriale, con nuovi tipi di investimenti, di  lavoro e di commercio, che prenderà piede entro i prossimi 20-30 anni. E’ importante quindi che anche l’Europa, Italia inclusa, sia preparata ad affrontare le nuove sfide del futuro.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...