Nova

In linea di massima, come spiegavo di là, su Geigerdysf/Dead Channel Surfing, sono poco propenso a duplicare il vecchio blog. L’acqua che passa sotto i ponti non è mai la stessa, o torna diversamente originata e diversamente scorrevole, con chissà quali nuove alchimie. Dipendiamo peraltro, sul web, da organizzazioni anonime che talvolta poco propendono al rispetto del lavoro altrui. Per loro siamo solo numeretti statistici. Quando vogliono ci cancellano, senza spiegazioni. Oppure trattano i nostri dati per altri scopi. Questo noi lo sappiamo, e in quel piccolissimo margine di libertà che ci è concesso ci giochiamo la nostra anarchia. Anche noi, in alcuni momenti privilegiati, non abbiamo una sola dimensione.  C’è sempre “qualcosa che manca nel conto”, che sfugge ad ogni previsione, come afferma Cristina Morini (carmillaonline.com). E’ più probabile allora che qualcuno dei vecchi post torni a nuova vita qui, e che altri, forse la maggior parte, verranno lasciati alla “critica dei topi”. Che nel caso del web si consuma tutta in un fantastico éblouissement, in un lampo annichilente, come quello di una nova.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...